Storia di un borgo in terra di grandi battaglie

Data:
01 Settembre 2021
Immagine non trovata

Il territorio di Pozzolengo fu abitato sin dalla Preistoria, anche se il primo insediamento abitativo si costituì intorno ad una mansio romana.
Intorno all’anno mille fu costruito il Castello, borgo fortificato sulla sommità del monte Fluno, all’interno del quale è tuttora visibile l’abside affrescata della Chiesa di San Lorenzo del 1300.

La chiesa parrocchiale, edificata nel 1510, custodisce un organo del 1600 e tele di grande pregio artistico attribuite al Brusasorci e al Celesti.
Le residenze storiche di particolare pregio sono concentrate nel centro storico, fra le quali spicca Palazzo Gelmetti, sede municipale dagli inizi del ‘900.

Nell’ottocento Pozzolengo fu teatro delle battaglie risorgimentali che condussero all’indipendenza ed all’unificazione d’Italia e, in particolare, della battaglia di San Martino e Solferino del 24 giugno 1859: combattuta fra l’esercito austriaco e quello franco-sardo che concluse la seconda guerra di indipendenza italiana. Fu la più grande battaglia, dopo quella di Lipsia del 1813, con la partecipazione di oltre 230.000 soldati.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 01 Settembre 2021